mercoledì 29 febbraio 2012

Interview: la mia esperienza a Portsmouth (procedure iniziali)

Dopo aver fatto le tratte Bari - Londra Stansted in aereo, Londra Stansted - Londra Liverpool Street in treno, Londra Liverpool Street - Londra Waterloo Station in metro e Londra Waterloo Station - Portsmouth in treno, sono finalmente arrivata nella città della mia interview, il giorno prima della stessa.
L'albergo che avevo scelto è vicinissimo all'Università, quindi ho dovuto soltanto cercare l'edificio esatto in cui era fissata l'interview, missione semplicissima da realizzare.

Il giorno successivo il mio portatile, acceso per sicurezza mentre mi vestivo, aveva deciso di farmi venire un colpo al cuore: non si accendeva più...
Disperazione TOTALE: c'era la mia presentazione lì, cavoli... ci avevo lavorato giorno e notte...
Tra l'impiccarmi nel bagno di un hotel inglese e lo sperare che si ripigliasse, ho scelto la seconda... così è stato, ma ho perso un po' di tempo sulla mia tabella di marcia prestabilita.
Sono comunque arrivata in Università alle 9.00, mezz'ora prima dell'appuntamento.
C'era solo una ragazza inglese nell'aula dell'incontro e con lei ho aspettato l'arrivo di tutti gli altri.

Nell'aula c'era una macchinetta del (chiamiamolo!) caffè a nostra disposizione, banchi e una lavagna elettronica.

Qualche minuto prima delle 9.30 è arrivato il prof. che ci avrebbe illustrato tutte le procedure e alcune sue colleghe.
Ci hanno fatto compilare un modulo con in nostri dati e hanno preso i nostri documenti per controllarli. Li hanno portati via e ce li hanno restituiti nel pomeriggio, alla fine di tutta la procedura.

Quando siamo arrivati tutti (sfatiamo un mito: un inglese è arrivato alle 9.35!!!!), il prof. ha illustrato quello che è il PGCE a Portsmouth, come funziona, quanto costa,  come è associato alle borse di studio, come è associato alle scuole in zona, come porti al conseguimento del QTS etc etc etc (cose che uno dovrebbe già sapere se sta facendo domanda!).

Dopo di questo siamo stati divisi in tre gruppi di cinque persone ciascuno.

to be continued

Nessun commento:

Posta un commento